Lettera22punto0 – Blog di Loris Pironi

26 giugno 2012

11 ottobre 2011

Guardate come scrivono i nostri ragazzi. Ecco Flying, il giornale on line che esce solo quando gli va. Ma che spacca…

Siamo abituati a pensare al futuro come a una condizione impalpabile, o a una generica fonte di preoccupazione o come ad un’angustia, a seconda che la prospettiva sia personale o universale. In realtà il futuro noi ce l’abbiamo davanti agli occhi, tutti i giorni. Il nostro futuro è rappresentato da quei ragazzi che ci sfrecciano di fianco in motorino al semaforo, o che schiamazzano all’uscita da scuola. È a loro che – per sfruttare un’immagine chiara anche se abusata – in un futuro prossimo consegneremo le chiavi del mondo, con tanti auguri. (more…)

3 dicembre 2010

La lista dei 100 libri da leggere (secondo la BBC?) Chi resiste a elencare i 10 preferiti?

A volte Facebook offre spunti interessanti. Anche se non sempre quello che circola in rete è vero (nel caso specifico non lo è, ma per una volta tanto è un peccato veniale).

Riporto qui sotto una nota che gira su FB che parla di libri. Il concetto è molto semplice: la BBC affermerebbe (ma così non è) che la maggior parte delle persone ha letto solo 6 dei 100 libri presenti nella  lista che copio qui sotto.

Il concetto è semplice: leggete la lista, mettete in neretto i libri letti e in corsivo quelli iniziati o non finiti o magari fatti a pezzi (nel senso di letti a brani) a scuola. Quindi mescolate bene, fate girare tra gli amici e vedete quel che succede. Il giochino è divertente.

Beh, ecco, anch’io non ho resistito. Ci ho anche aggiunto qualche nota a margine. E poi, tanto per cambiare, sono andato oltre.

Prima di arrivare al risultato del mio gioco, però, vorrei aggiungere quella che è la notizia vera, originale (a proposito, un ringraziamento ad Angelo per la sveglia!). Un meccanismo utile anche per capire come funziona la rete, con le sue distorsioni. La BBC ha davvero pubblicato una lista dei 100 libri più amati, tra gli inglesi, senza tuttavia minimanente parlare degli appena 6 libri letti da ciascuna persona. La classifica è frutto di un sondaggio tra i lettori che hanno indicato i propri libri preferiti (oltre tre quarti di milioni di voti, specifica la BBC), e la lista è leggermente diversa da quella che circola in rete.

La vera notizia la potete leggere qui.

Ecco finalmente la mia lista, commentata…

(more…)

26 marzo 2010

Un pomeriggio a parlare di Afghanistan e talebani con Daniele Mastrogiacomo

Una piccola informazione, per così dire, di servizio. Domani pomeriggio, 27 marzo, a San Marino, presento il libro di Daniele Mastrogiacomo “I giorni della paura”.

Mastrogiacomo è l’inviato di Repubblica che nel 2007 saltò il fossato e passò da raccontatore di notizie a notizia suo malgrado, finendo catturato dai talebani. La sua storia, i retroscena, l’inquietante dover convivere con la paura, Mastrogiacomo l’ha raccontato nel suo libro. Insieme ne parleremo alle ore 18 al Villino Bonelli di Montecchio (San Marino), nell’ambito della rassegna Libri più Libri.

Chi fosse in giro da quelle parti è il benvenuto.

Chi volesse approfondire la notizia può farlo qui.

Qui invece un link per saperne di più sul libro.

12 febbraio 2010

Flying, rivista on line. Guardate cosa e come scrivono i “nostri” ragazzi!

Per una volta non andrò ad affrontare temi di attualità né vi tedierò (a parte tutto spero non capiti davvero…) con la mia insana passione per il football americano. Questa volta vi voglio dimostrare che ci sono ragazzi così in gamba da sorprendervi, anche se non siete tra quelli che bollano gli adolescenti di oggi come una manica di semianalfabeti di ritorno a causa del bombardamento di tecnologia – telefonini, chat, videogame – a cui noi stessi li abbiamo sottoposti.

Sono i giovani – classe adolescentes, famiglia intelligens, per chi ama catalogarli – che hanno appena portato a termine il primo corso di giornalismo che ho tenuto, all’interno del Laboratorio di Myriam, assieme a Simona B. Lenic, che per gli amanti del gossip è anche mia moglie, non solo una delle scrittrici più fluide e coinvolgenti in circolazione.

Flying è il nome della rivista, sfogliabile on line (cliccate sopra l’immagine!) che hanno creato i ragazzi. Noi abbiamo solo ragionato insieme a loro e creato la gabbia grafica del giornale, tutto il resto è assolutamente farina del loro sacco. Hanno trovato il nome della rivista – Flying, perché volando si vedono le cose da tutt’altra prospettiva – hanno realizzato graficamente l’immagine della testata. Hanno scelto gli argomenti, li hanno sviscerati. E, francamente, sono riusciti a lasciarci a bocca aperta.

Mi piacerebbe sinceramente ricevere commenti su questo giornalino, sui vari articoli ma anche sul variopinto mondo dell’adolescenza: dite cosa ne pensate, perché questo è un argomento su cui un confronto è sicuramente utile. Per tutti.


Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.