Lettera22punto0 – Blog di Loris Pironi

19 ottobre 2010

Vieni via con me, il teatrino Rai. Masi contro Fazio, Saviano, Benigni… Tutta colpa dei maxi cachet. O no?

Capiamo per quel fazioso di Santoro e il suo Annozero così schierato. Massì, mettiamoci dentro pure la Gabanelli, che con quell’aria da professoressa non vedeva l’ora di riprendere con Report per andare a mettere il dito nelle pieghe del paradiso (fiscale) di Antigua pur di colpire il Premier. Invitiamo alla festa pure la Dandini, che ha fatto di Parla con me un salotto veterocomunista radical chic, e si sa i veterocomunisti, soprattutto se radical chic, sono capaci di risaltare fuori un giorno o l’altro dal passato dove si sono autoreclusi. Quello che non si riesce a capire è perché adesso il direttore generale Mauro Masi si è messo in testa di boicottare perfino Fabio Fazio, che è veramente l’uomo per tutte le stagioni (politiche) malgrado una propensione sicuramente più per l’opposizione che per la maggioranza (attuale) e certe cose in Rai, oggi più che mai, vogliono dire qualcosa.
Il fatto è che Vieni via con me, il nuovo programma di Fazio, a tre settimane dalla messa in onda è ancora in alto mare. Il nodo gordiano della faccenda è costituita dal cachet degli ospiti, da Roberto Benigni a Antonio Albanese, fino ad arrivare a Paolo Rossi. Tutti personaggi scomodi (a qualcuno), soprattutto il primo e l’ultimo (Albanese potrebbe diventarlo per il fatto di frequentare cotale compagnia), ma la scusa è che, vista l’aria di crisi, i loro compensi sarebbero alti, troppo alti. Si parla addirittura fino a 250 mila euro per una comparsata per una puntata. E l’occhio di bue si sposta su Benigni, indicato dall’Agi come il personaggio per cui la Rai avrebbe dovuto scucire la suddetta cifretta.

Ma inevitabilmente arrivano le smentite.

Da Fazio, che assicura che il problema non sta nei cachet degli ospiti. E di coloro ai quali la trasmissione dovrà ruotare attorno, a partire da Roberto Saviano, il cui contratto è stato rispedito indietro, al momento.

Dal manager di Benigni, che fa capire che il Robertino nazionale ci andrebbe anche gratis (già, e perché no?).
Masi dal canto suo prova a smontare la polemica – lui che in queste cose  ormai ci sguazza – e spiega che c’è stato un intervento politico a gamba tesa per far passare un messaggio sbagliato (una melina Rai per indebolire quella che è già vista come una trasmissione antiberlusconiana) quando invece si tratterebbe semplicemente di un tentativo di gestire al meglio i soldi Rai, cioè i pubblici quattrini. E poi i contratti non sarebbero stati “respinti” ma solo sottoposti a un’attenta analisi, “un doveroso approfondimento” in merito a richieste economiche “molto significative”.

Il balletto, insomma, continua. E continuerà ancora per tre settimane almeno.

Annunci

6 commenti »

  1. L’ostruzionismo, nei confronti di trasmissioni che non tessono le lodi del cai…nano, viene messo spudoratamente in pratica da certi pseudo dirigenti rai. Come ieri per Santoro, oggi io sto con FAZIO e con SAVIANO.
    A proposito dov’è l’opposizione politica? Quando si sveglierà per dare il “LA” per una mobilitazione popolare?

    Commento di kritikus — 19 ottobre 2010 @ 10:31 pm | Rispondi

  2. Chissà quanto guadagnavano Falcone e Borsellino! Certo avranno avuto contratti miliardari con Mondadori di Berlusconi e ora con la rai di Berlusconi!

    Commento di luca — 20 ottobre 2010 @ 9:58 am | Rispondi

  3. La libertà di informazione è sacra e anch’io sto con i vari Fazio, Santoro e compagnia. Però non amo chi sputa nel piatto dove mangia, senza contare che la Rai resta la mucca da spremere con contratti che fanno rizzare i capelli.
    Detto questo:
    a) è indecente che a 3 settimane dalla messa in onda ancora non ci siano contratti firmati (come si può lavorare in queste condizioni?)
    b) il problema è a monte, ovvero la politicizzazione della Rai, che condiziona ogni scelta, compresa la messa in onda dei programmi.

    Commento di lettera22punto0 — 20 ottobre 2010 @ 3:00 pm | Rispondi

  4. @luca: non ho capito cosa intendi.

    Commento di lettera22punto0 — 20 ottobre 2010 @ 3:01 pm | Rispondi

  5. Guardo la politica dall’ alto. Non sono nè di destra, nè di sinistra, nè di centro.Di volta in volta valuto solo quello che può esser bene o male da qualunque parte esso venga e non critico per partito preso.
    Ciò premesso,sarà una mia impressione, ma Saviano ci sta marciando.
    Perché essere popolari paga.
    La trasmissione “Vieni via con me”, registra record di ascolti altissimi ma quello che non si potrà mai sapere è se il numero degli spettatori totali corrisponde al numero di chi approva tutto quello che vien presentato.
    Spettatori: Berlusconi. Maroni, Bossi, Tremonti…..centinaia come loro ad ascoltar la campana di chi va in TV, ma in quanto ad essere dalla stessa parte….ce ne corre. Non si illudano i vari Fazio e Saviano.
    Per chi parla di ostruzionismo (Kritikus): Il fatto stesso che molte trasmissioni contro il cai…nano vanno sempre in onda, mi sembra che confuti chiaramente la tua opinione.

    Commento di Mary — 17 novembre 2010 @ 10:31 am | Rispondi

  6. Che Saviano ci marci mi pare assodato. Casomai, a mio modestissimo parere, non ha le spalle sufficientemente larghe per fare il Travaglio della situazione (e io lo preferisco così).
    Che Masi ci marci innescando polemiche che impennino gli ascolti invece lo spero proprio, vorrebbe dire che è più bravo di quanto non sembri…
    Anche il fatto che chi guarda certi programmi non sia necessariamente d’accordo con ciò che viene detto mi pare abbastanza palese.
    E comunque state tranquilli, la libertà di stampa non è certo in pericolo. Anzi, certe polemiche giovano (quasi) a tutti, ai conduttori dei programmi, a chi li foraggia, ai media che montano la polemica, ai politici che così riescono a distrarci.

    Commento di lettera22punto0 — 19 novembre 2010 @ 7:42 pm | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: