Lettera22punto0 – Blog di Loris Pironi

17 febbraio 2010

Sanremo, che ti succede, non ti starai mica svecchiando? Eliminati Pupo (e il principe), Toto e Nino

Il principe Emanuele Filiberto (Foto Ansa)

Una doverosa premessa per mettere subito in mostra i miei pregiudizi (chi non ne ha scagli il telecomando): la mia passione musicale attraversa tutto l’arco costituzionale varca l’Oceano e perfino il tempo (vado dai classiconi del rock come Led Zeppelin e Pink Floyd ai cantautori italiani, passando per la musica classica e jazz, sia pure da profano), ma salta a pie’ pari tutta la melensa melodia sanremese. E poi soffro una certa qual idiosincrasia per i cantanti che hanno successo grazie alla sovraesposizione mediatica da talent show, perché sono convinto che a furia di farceli vedere e ascoltare finiscano per farceli piacere per forza, alterando la nostra percezione musicale. Ecco, l’ho detto. Però Sanremo mi diverte, ho visto tutta la prima serata di Sanremo e anch’io, come altri 11 milioni di italiani, ho qualche idea da esprimere in proposito. Perché Sanremo è Sanremo, non è una gara musicale, è un guazzabuglio social-popolare che va interpretato per capire dove stiamo andando a parare.

Ma prima la notizia, come s’impone a ogni giornalista che si rispetti: la giuria demoscopica ha eliminato niente meno che Nino D’Angelo, Toto Cutugno e Pupo (assieme a Emanuele Filiberto e a Luca Canonici). Ma come, avete fatto fuori Nino, Toto e Pupo, tre che hanno fatto la storia del Festival quanto Giuseppe (Garibaldi), Camillo (Benso Conte di Cavour) e Giuseppe (Mazzini) quella d’Italia? Cosa sta succedendo a Sanremo, si sta forse svecchiando? Certo, uno dei tre rientrerà sicuramente in gara grazie al ripescaggio, ma quel che è fatto è fatto.

Vi prego solo di non gridare al reato di lesa maestà per l’immediata esclusione del principino di Savoia perché la sua canzone – senza scendere nella scurrile definizione di Nino D’Angelo – è una delle cose più improponibili che siano mai state diffuse nell’etere. E la cosa è ancora più terribile se si pensa che il testo porta la sua firma, e che fra l’altro sembra copiato dal manifesto del PD, soprattutto nell’incipit in cui Pupo canta “credo sempre nel futuro, nella giustizia e nel lavoro”, e nella famiglia, eccetera eccetera. Ma il passo più bello della canzone, geniale addirittura, è quando Emanuele Filiberto canta “Ricordo quando ero bambino, viaggiavo con la fantasia, chiudevo gli occhi e immaginavo, di stringerla fra le mie braccia” (riferendosi all’Italia, suppongo), e c’è Pupo che gli risponde “Tu non potevi ritornare pur non avendo fatto niente, ma chi si può paragonare, a chi ha sofferto veramente”. Eh, beh, roba da lacrime agli occhi.

Per il resto, e qui faccio appello alla vostra tolleranza nei confronti delle mie intolleranze musicali, c’è poco da salvare. Tolti il futuro premio della critica (chissà se ci prendo) Malika Ayane, le voci di Marco Mengoni e Noemi (lei una spanna su tutti gli altri, almeno al primo ascolto) e forse anche Irene Fornaciari con i Nomadi, per il resto è vuoto pneumatico. Irene Grandi non graffia, peccato. Cristicchi e Moro non sono all’altezza del loro passato, su Povia sono prevenuto dai tempi del piccione e quindi dico solo che la sua è una brutta canzone, al di là del tema sociale. Ho trovato imbarazzante Ruggeri (ma cosa sarebbe successo se al bivio con Sanremo avesse tirato dritto fino in Francia?) molesta Arisa, inutili Valerio e i Sonhora (ma sono davvero giovani?).

Detto delle canzoni, parliamo di chi ha retto la baracca. Antonella Clerici merita un applauso, non ha il ritmo di Bonolis (che però è ansiotico) ma tanta classe. Come quando risolve la grana lasciata dal buco di Morgan: la giusta dose di fermezza e tanto buon senso nazional-popolare, come s’impone sul palco dell’Ariston.

Annunci

4 commenti »

  1. Secondo me sei stato anche troppo buono … tenendo conto del fatto che non ho visto la prima serata e spero di non vedere neanche le altre.
    Mi voglio fidare delle mie sensazioni: meglio un film con Bombolo o Alvaro Vitali 😉
    La sovraesposizione da talent show poi, non è niente più che la sovraesposizione radiofonica di cui godono i cantanti sponsorizzati da varie case discografiche/produttori/circensi assortiti.
    E’ così da “quasi” sempre, vende chi “si vende meglio”, non chi “è meglio” o “più bravo assai”.
    Grande Loris,
    Muro

    Commento di Muro — 17 febbraio 2010 @ 7:51 pm | Rispondi

  2. Grande! Mi riferisco a te Loris, non al Festival ovviamente… La voce e la canzone di Noemi mi sembrano il meglio passato sul palco, insieme a Malika Ayane. Comunque a me diverte sempre guardare Sanremo, non posso farci niente!

    Commento di Simo — 18 febbraio 2010 @ 11:39 am | Rispondi

  3. Mistico. Ma i Sonhorhah sono ancora in circolazione? http://www.youtube.com/watch?v=hyrYLJML5Oc Io non ho visto nulla, comunque, sono rientrato in quello share dello 0,000000000001 per mille che nella serata inaugurale del Festival ha guardato il Dvd di Capitan Harlock (questa sì, una gran canzone http://www.youtube.com/watch?v=84z3azzUtTY altro che i Hsonhorah!)

    Commento di Willy — 18 febbraio 2010 @ 12:35 pm | Rispondi

  4. Che dire….io non seguo il Festival, le uniche canzoni che ho ascoltato sono quelle proprio di Toto (che non vorrei dire ma mi è sembrato molto….imbambolato è mi ha dato l’impressione che fosse in playblack), poi guarda caso quella di Pupo e gli altri non ho parole mi spiace solo per il tenore che si è prestato allo spettacolino…..ho ascoltato un pezzo di Malika, Arisa, Irene, Cristicchi e poi quello che ha vinto x-factor (non ricordo come si chiama forse è Marco Mengoni)….e poi basta!!!!! Ma quella che mi ha colpito più di tutti è quella di Morgan…..davvero interessante!!!!…Secondo me hai pienamente ragione su la Clerici….

    Commento di vale — 18 febbraio 2010 @ 12:46 pm | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: