Lettera22punto0 – Blog di Loris Pironi

20 ottobre 2009

I media tradizionali? Non spariranno. Parola di guru (David Weinberger)

DavidWeinberger“’I media tradizionali non spariranno, ma nel mondo iperconnesso dovranno contribuire alla conoscenza comune”: parola di David Weinberger, considerato un guru di internet, a Venezia per la quarta Venicesession organizzata da Telecom. A riportare le dichiarazioni dell’autore di “Cluetrain manifesto” è l’Ansa: Weinberger, intervenuto all’incontro dedicato al futuro dei media nel mondo digitale, ha ricordato che nel web “i media non stanno più tra noi e il mondo. Invece di rifiutarli, suggerirei di considerarli come un ‘tipo speciale’ di ciascuno di noi. Essi partecipano al mondo come ognuno di noi, e se non hanno la pretesa di frapporsi, il web può inglobarli”.

Secondo Weinberger “la ragione per cui abbiamo interconnesso il mondo nasce dalla nostra attenzione per il mondo. I media – ha quindi concluso – dovranno stare attenti a chiunque ha una voce umana”.

Annunci

1 commento »

  1. Ehh, il vecchio guru la sa lunga. Ma dal cassero del mio vecchio veliero da pirata, scrutando l’orizzonte confusionario, mi chiedo se il continuo aumento di mezzi di comunicazione non rischi di trasformare una notizia soltanto in un rumore di sottofondo (e dunque si fa a gara a chi grida più forte), che viene letta velocemente e altrettanto velocemente dimenticata. Bisognerebbe stare un mese nel deserto a leggere un’unica copia del Corriere del Deserto: le notizie lette in un solo giorno in quella copia del Corriere del Deserto, ce le ricorderemo più di 100 telegiornali della CNN in fila. Secondo me la differenza non la fa il mezzo (giornale, radio, televisione, internet o nuova diavoleria che apparirà), ma l’ambiente attorno. In un ambiente sovrabombardato da notizie, il 90% di queste passano veloci. Se voglio imprimermi una notizia piccola, forse oggi devo leggerla nel deserto!

    Commento di Willy — 23 ottobre 2009 @ 4:20 pm | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: